Tra sacro e profano: la celebrazione di Sankt Nikolaus itMonaco

itMonaco

Eventi Miti e leggende

Tra sacro e profano: la celebrazione di Sankt Nikolaus

Tradizionalmente, in Italia, le festività natalizie prendono il via con la celebrazione della festa dell’Immacolata, l’8 dicembre. In Germania e, in particolare, in Baviera il Natale inizia con la festa di San Nicola, Sankt Nikolaus. E’ una festa dalle antiche origini, ma tuttora molto sentita, soprattutto dai bambini. Una celebrazione che, come vedremo, mescola il sacro ed il profano, in un connubio di goliardia e sacralità.

Saint Nicholas - cioccolatini
Sankt Nikolaus

Le origini della tradizione

Sankt Nikolaus, vescovo di Myra, era considerato un benefattore dei bambini. La celebrazione della sua festa risale al XVII sec. e tante sono le leggende che si intrecciano tra il sacro e il profano. Secondo una di queste, Nikolaus era di famiglia agiata e ricca e dopo la morte dei suoi genitori iniziò a girovagare di notte per le strade. Una notte si accostò ad una finestra e udì una discussione tra un padre e le sue tre figlie. La prima delle fanciulle doveva sposarsi, ma non c’erano i soldi. Nikolaus, impietositosi, la sera seguente tornò e lasciò una borsa piena di monete davanti alla porta. Il padre, il giorno dopo, trovò la borsa e rimase molto stupito, considerando l’accaduto come un miracolo.

statua di Sankt Nikolaus
San Nicola di Myra

Nikolaus tornò la notte successiva lasciando una seconda borsa. Il vecchio padre, il giorno dopo, rimase ancora più stupito. Quindi, decise di nascondersi la sera seguente per scoprire chi era il miracoloso benefattore. Nikolaus, puntualmente, tornò con una terza borsa, anch’essa piena di monete. Il padre aprì prontamente la porta e lo vide: il vecchio si inginocchiò ai suoi piedi benedicendolo per la sua generosità. Da quel momento Nikoalus venne celebrato da tutti come un santo benefattore.

Sankt Nikolaus e i Krampus

L’usanza vuole che il Santo, portato in processione interroga i bambini, chiedendo loro se durante l’anno sono stati buoni o cattivi. Ai bambini buoni sono distribuiti dolciumi e monetine; i bambini cattivi subiranno, invece, un brutto rimprovero da parte del Santo. Sankt Nikolaus, durante la processione è seguito dai Krampus: demoni dalle sembianze animalesche che terrorizzano la gente, facendo fracasso con corni e catene. L’origine di questa figura è antichissima, addirittura si fa risalire al periodo pre cristiano.

Sankt Nikolaus - costume
Costume da Krampus

La leggenda narra che i giovani delle montagne, durante i periodi di carestia, si travestivano con pelli di animali, corni ed orrende maschere demoniache terrorizzando la gente dei paesi più a valle e razziando le provviste invernali. Una notte, durante una delle loro scorrerie, si accorsero che tra di loro c’era un intruso. Un demone, approfittando delle sue sembianze diaboliche, si era confuso tra di loro; ma le sue zampe di caprone lo avevano tradito e i furfanti, terrorizzati, invocarono l’aiuto del vescovo Nikolaus. Il demone fu scacciato ed esorcizzato, mentre i giovani si pentirono delle loro cattive azioni. Da quel momento, ogni 6 dicembre, è diventata consuetudine che i Krampus seguono Nikolaus durante la processione, non più razziando, ma terrorizzando i passanti con il loro fracasso alla ricerca, si dice, dei bambini cattivi.

Tra sacro e profano: la celebrazione di Sankt Nikolaus ultima modifica: 2020-12-06T14:31:26+01:00 da Pierfrancesco Pranno

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x